Siamo un piccolo, ma intraprendente, studio di ingegneria con decennale esperienza sul campo che offre servizi avanzati nel settore edilizio, sia nel settore della riqualificazione che nelle nuove edificazioni. Siamo degli entusiasti della metodologia BIM oriented e crediamo che sia il futuro e lo strumento per le piccole realtà italiane per sopravvivere e prosperare in un mercato difficile, ma pieno di potenzialità nascoste.

Il nostro principale obiettivo è  la diffusione capillare della metodologia BIM che prevede la creazione di una rete di professionisti, imprese, pubbliche amministrazioni e gestori del patrimonio edilizio focalizzata sull’integrazione di tutte le figure che orbitano nel ciclo vitale di un Edificio dalla sua ideazione fino alla manutenzione.

Crediamo che il BIM debba essere reale, semplice, economico e scalabile su qualsiasi realtà; noi ne siamo convinti e voi?     WE BIM FOR YOU, WE  BIM WITH YOU.

MARCO POLIMENO
ingegnere | founder 

DIANA BORRI
ingegnere | partner

Classe 1981, diplomato Geometra con il massimo dei voti nel 2000, mi laureo con Lode in Ingegneria Edile-Architettura presso la Facoltà di Ingegneria di Pisa nel 2007 discutendo la tesi -svolta in ambito BIM- “Riqualificazione del Parco Urbano della Cittadella Vecchia di Pisa (teorie decostruttiviste applicate alla progettazione di un centro culturale ipogeo)”.

Un’ingegnere “con l’apostrofo”. Toscana, ormai laziale di adozione, conseguo la maturità scientifica a Viareggio (LU) nel 2000, Laurea con lode nell’a.a. 2007/2008 in Ingegneria Edile-Architettura presso la Facoltà di Ingegneria di Pisa discutendo la tesi “progettare lo spazio tra le cose: recupero dell’ex convento di S. Agostino: hotel – Tuscania, Viterbo”

Tra il 2007 e il 2008 svolgo attività didattica come cultore della materia presso la cattedra di Composizione 3 del corso di studi in Ingegneria edile-architettura nella Facoltà di Ingegneria di Pisa.

Dal 2007 al 2015 divento socio in uno Studio di progettazione con esperienza decennale all’interno del quale, affiancando mio padre fino a sostituirlo, mi occupo di progettazione ed esecuzione di opere pubbliche e private.

Negli anni sviluppo competenze relative al calcolo strutturale, sia di edifici nuovi che di edifici esistenti con particolare attenzione agli interventi di miglioramento o adeguamento sismico. Dal 2008 collaboro attivamente con un laboratorio per prove sui materiali da costruzione come consulente esterno. Seguendo un corso di formazione su “La Gestione Tecnica dell’emergenza sismica – rilievo del danno e valutazione dell’agibilità“; organizzato dalla Federazione Regionale degli Ordini degli Ingegneri del Lazio e la Protezione civile, ho conseguito la qualifica di “Tecnico Agibilitatore“, sono iscritto al NTN ed ho prestato servizio per la prima volta in maniera ufficiale in occasione del Sisma Centro Italia.

Mi specializzo nella riqualificazione energetica degli edifici mediante l’applicazione sistematica di interventi edilizi e impiantistici progettando e seguendo la realizzazione di edifici in classe A.

Con il tempo ho abbandonato le velleità delle teorie decostruttiviste indagate ai tempi della tesi di Laurea in favore di progettazioni architettoniche più usuali: edifici residenziali multipiano o a schiera, edifici scolastici e commerciali. Irriducibilmente spinto da una passione per la computer grafica ed il design, approfondisco le mie competenze e divento un esperto BIM integrandone le potenzialità nella pratica professionale coordinando tutti gli aspetti della progettazione ed esecuzione delle opere edili.

Nel 2016 fondo con l’Ingegner Borri RESTARTing studio mettendo a frutto gli anni di esperienza maturati nel campo dell’Efficientamento Edilizio.

Rapidamente il progetto ,spinto dalla passione e le capacità maturate nella metodologia BIM , evolve  in:

MarcoPolimenoIngegnere | PROGETTAZIONEINTEGRATA+BIM” 

Nel 2018 ottengo la certificazione base n°8732 dell’Istituto Italiano di Project Managementwww.isipm.org

Lo stesso anno testo comincio a sviluppare Progetti Pilota BIM Oriented sia come progettista che come consulente.

Nel poco tempo libero che mi rimane alterno attività SCOUT e sessioni di Kite Surf.

Diciannove giorni dopo la tesi, le nozze con un collega decretano l’inizio della mia avventura laziale.

Dal 2009 intraprendo collaborazioni con studi di progettazione del capoluogo viterbese, studi tecnici di ingegneria prima di impronta generalista e poi con specializzazione in impianti fotovoltaici. 4°classificata al concorso per funzionario Tecnico Ingegnere/Architetto, in una graduatoria comunale che non scorre, mi convinco che si può vivere anche senza un posto fisso e dal 2010 collaboro attivamente con l’ingegner Polimeno “senior” cercando di assorbire come una spugna. Dal 2011 esercito la libera professione inizialmente per titoli abilitativi, autorizzazioni paesaggistiche e coordinamento della sicurezza – ai sensi dell’ 81/08 – per lavori inerenti impianti fotovoltaici, poi come progettista per riqualificazioni ed ampliamenti a tutto tondo, efficientamento energetico di edifici, attestazioni energetiche.

Nel 2012 contemporaneamente alla nascita di mio figlio mi abilito come professionista antincendio ai sensi della ex 818/84, costringendolo ad accompagnarmi nella formazione specialistica dall’ultimo mese di gravidanza al suo sesto mese di vita.

Proseguo con la libera professione, da sopralluoghi programmati nelle due ore di pausa dall’allattamento a richiesta a progettazioni edili, coordinamento della sicurezza, progettazioni di pratiche di prevenzioni incendi, docenze in materia di sicurezza, gestione di pratiche in conto termico e detrazioni fiscali 65% Enea che sono state possibili appena ho trovato il coraggio di affrontare (io! il suo) l’inserimento al nido: dal suo nono mese in poi. Mi abilito come coordinatore amianto, per proseguire con piu’ completezza anche il filone sicurezza.

Fondo nel 2016, insieme al collega/marito, RESTARTing studio – un progetto per rilanciare il settore delle costruzioni mediante la progettazione integrata con una particolare attenzione al recupero ed efficientamento di immobili esistenti.

Dal 2018 lavoro nell’ufficio “Patrimonio & Sicurezza” di “Associazione della Croce Rossa Italiana” dove mi occupo principalmente del settore Sicurezza.

Convinta che nel nostro paese servano sempre più professioniste “con l’apostrofo”, tenacemente e con caparbietà tengo in piedi vita lavorativa e privata, contando molto sull’italiano welfare – i nonni – e sull’indipendenza anche solo presunta dell’oramai tre-enne; di contro, partecipo nel w.e (quando ne trovo le forze) a maratone di laboratori didattici per famiglie e mi concedo una breve quanto intensa ed essenziale fuga settimanale ad un appuntamento di letture per bambini in biblioteca comunale.

Nel lavoro e nella vita vorrei: Sii tu stesso il cambiamento che vuoi vedere nel mondo. M. Gandhi

MARCO POLIMENO
ingegnere | founder 

Classe 1981, diplomato Geometra con il massimo dei voti nel 2000, mi laureo con Lode in Ingegneria Edile-Architettura presso la Facoltà di Ingegneria di Pisa nel 2007 discutendo la tesi -svolta in ambito BIM- “Riqualificazione del Parco Urbano della Cittadella Vecchia di Pisa (teorie decostruttiviste applicate alla progettazione di un centro culturale ipogeo)”.

Tra il 2007 e il 2008 svolgo attività didattica come cultore della materia presso la cattedra di Composizione 3 del corso di studi in Ingegneria edile-architettura nella Facoltà di Ingegneria di Pisa.

Dal 2007 al 2015 divento socio in uno Studio di progettazione con esperienza decennale all’interno del quale, affiancando mio padre fino a sostituirlo, mi occupo di progettazione ed esecuzione di opere pubbliche e private.

Negli anni sviluppo competenze relative al calcolo strutturale, sia di edifici nuovi che di edifici esistenti con particolare attenzione agli interventi di miglioramento o adeguamento sismico. Dal 2008 collaboro attivamente con un laboratorio per prove sui materiali da costruzione come consulente esterno. Seguendo un corso di formazione su “La Gestione Tecnica dell’emergenza sismica – rilievo del danno e valutazione dell’agibilità“; organizzato dalla Federazione Regionale degli Ordini degli Ingegneri del Lazio e la Protezione civile, ho conseguito la qualifica di “Tecnico Agibilitatore“, sono iscritto al NTN ed ho prestato servizio per la prima volta in maniera ufficiale in occasione del Sisma Centro Italia.

Mi specializzo nella riqualificazione energetica degli edifici mediante l’applicazione sistematica di interventi edilizi e impiantistici progettando e seguendo la realizzazione di edifici in classe A.

Con il tempo ho abbandonato le velleità delle teorie decostruttiviste indagate ai tempi della tesi di Laurea in favore di progettazioni architettoniche più usuali: edifici residenziali multipiano o a schiera, edifici scolastici e commerciali. Irriducibilmente spinto da una passione per la computer grafica ed il design, approfondisco le mie competenze e divento un esperto BIM integrandone le potenzialità nella pratica professionale coordinando tutti gli aspetti della progettazione ed esecuzione delle opere edili.

Nel 2016 fondo con l’Ingegner Borri RESTARTing studio mettendo a frutto gli anni di esperienza maturati nel campo dell’Efficientamento Edilizio.

Rapidamente il progetto ,spinto dalla passione e le capacità maturate nella metodologia BIM , evolve  in:

MarcoPolimenoIngegnere | PROGETTAZIONEINTEGRATA+BIM” 

Nel 2018 ottengo la certificazione base n°8732 dell’Istituto Italiano di Project Managementwww.isipm.org

Lo stesso anno testo comincio a sviluppare Progetti Pilota BIM Oriented sia come progettista che come consulente.

Nel poco tempo libero che mi rimane alterno attività SCOUT e sessioni di Kite Surf.

DIANA BORRI
ingegnere | partner

Un’ingegnere “con l’apostrofo”. Toscana, ormai laziale di adozione, conseguo la maturità scientifica a Viareggio (LU) nel 2000, Laurea con lode nell’a.a. 2007/2008 in Ingegneria Edile-Architettura presso la Facoltà di Ingegneria di Pisa discutendo la tesi “progettare lo spazio tra le cose: recupero dell’ex convento di S. Agostino: hotel – Tuscania, Viterbo”

Diciannove giorni dopo la tesi, le nozze con un collega decretano l’inizio della mia avventura laziale.

Dal 2009 intraprendo collaborazioni con studi di progettazione del capoluogo viterbese, studi tecnici di ingegneria prima di impronta generalista e poi con specializzazione in impianti fotovoltaici. 4°classificata al concorso per funzionario Tecnico Ingegnere/Architetto, in una graduatoria comunale che non scorre, mi convinco che si può vivere anche senza un posto fisso e dal 2010 collaboro attivamente con l’ingegner Polimeno “senior” cercando di assorbire come una spugna. Dal 2011 esercito la libera professione inizialmente per titoli abilitativi, autorizzazioni paesaggistiche e coordinamento della sicurezza – ai sensi dell’ 81/08 – per lavori inerenti impianti fotovoltaici, poi come progettista per riqualificazioni ed ampliamenti a tutto tondo, efficientamento energetico di edifici, attestazioni energetiche.

Nel 2012 contemporaneamente alla nascita di mio figlio mi abilito come professionista antincendio ai sensi della ex 818/84, costringendolo ad accompagnarmi nella formazione specialistica dall’ultimo mese di gravidanza al suo sesto mese di vita.

Proseguo con la libera professione, da sopralluoghi programmati nelle due ore di pausa dall’allattamento a richiesta a progettazioni edili, coordinamento della sicurezza, progettazioni di pratiche di prevenzioni incendi, docenze in materia di sicurezza, gestione di pratiche in conto termico e detrazioni fiscali 65% Enea che sono state possibili appena ho trovato il coraggio di affrontare (io! il suo) l’inserimento al nido: dal suo nono mese in poi. Mi abilito come coordinatore amianto, per proseguire con piu’ completezza anche il filone sicurezza.

Fondo nel 2016, insieme al collega/marito, RESTARTing studio – un progetto per rilanciare il settore delle costruzioni mediante la progettazione integrata con una particolare attenzione al recupero ed efficientamento di immobili esistenti.

Dal 2018 lavoro nell’ufficio “Patrimonio & Sicurezza” di “Associazione della Croce Rossa Italiana” dove mi occupo principalmente del settore Sicurezza.

Convinta che nel nostro paese servano sempre più professioniste “con l’apostrofo”, tenacemente e con caparbietà tengo in piedi vita lavorativa e privata, contando molto sull’italiano welfare – i nonni – e sull’indipendenza anche solo presunta dell’oramai tre-enne; di contro, partecipo nel w.e (quando ne trovo le forze) a maratone di laboratori didattici per famiglie e mi concedo una breve quanto intensa ed essenziale fuga settimanale ad un appuntamento di letture per bambini in biblioteca comunale.

Nel lavoro e nella vita vorrei: Sii tu stesso il cambiamento che vuoi vedere nel mondo. M. Gandhi

contattaci per maggiori informazioni